Martedì 30 maggio, presso l’Istituto Comprensivo Statale “Via Stoccolma”, Cagliari ha aderito al Movimento Italia Gentile.

Espressione dell’impegno concreto da parte del Comune di Cagliari, ad adottare una “biologia dei valori” che fa della gentilezza un investimento a beneficio del benessere dei cittadini e del territorio.

La gentilezza, come la scienza ha più volte dimostrato con dati alla mano, è una medicina naturale che influenza positivamente la qualità della nostra vita e le nostre relazioni. Risveglia nella collettività un modo di vivere non più competitivo ma cooperativo, che affonda le sue radici nell’empatia, nell’interconnessione, nel perdono.

All’insegna di tali valori, il Movimento Italia Gentile si sta espandendo nel tessuto sociale e Cagliari, 48esima Città Gentile, è testimonianza di questo circuito virtuoso.

La proclamazione a Città Gentile ha accolto momenti importanti di unione e inclusione tra realtà diverse, come scuole e istituzioni, che si sono aperte al dialogo. All’intenzione di agire e creare iniziative dove dare voce alla gentilezza. Nei comportamenti. Come nei dibattiti. All’interno della comunità scolastica, restituendo alla gentilezza un valore pedagogico.

Ringraziamo il Comune di Cagliari, rappresentato dal Sindaco Paolo Truzzu, Marina Adamo, Assessora all’Istruzione e Viviana Lantini, Assessora alle Politiche Sociali, insieme a Maria Marcella Vacca, Dirigente dell’I.C. Via Stoccolma.

Grazie anche a Francesco Feliziani, Direttore dell’ufficio scolastico regionale, a Valentino Pasquale Pusceddu, Dirigente scolastico dell’I.C. Pirri e al Festival ProssimaMente.

Grazie a Immaculata De Vivo, professoressa di Harvard, per il prezioso contributo video.

Grazie a Don Ettore Cannavera, responsabile della Comunità La Collina, realtà nella Città Gentile di Serdiana, per il bellissimo intervento.

Un ringraziamento speciale a Ersilia Cossu, per la cura e l’amore dedicati a questo evento.

Grazie di cuore a Simone Mura, per l’accoglienza e l’aiuto, alla Libreria Mondadori di via Paoli e a Roberto Atzori.

Vuoi realizzare insieme a noi un progetto a favore dell’espansione della gentilezza?

Scrivici a info@italiagentile.com

Leave a comment