Siamo lieti e grati per l’avvenuta approvazione del progetto di giustizia consapevole presentato all’8 x mille della Chiesa Valdese, che da sempre sostiene e finanzia progetti laici di assistenza sociale e sanitaria, interventi educativi, culturali e di integrazione, programmi di sostegno allo sviluppo e di risposta alle emergenze umanitarie, ambientali e climatiche, purché apportino benefici ad una collettività e siano privi di finalità lucrative.

Il progetto che abbiamo scelto per partecipare al bando è il percorso di educazione alla consapevolezza dedicato alle persone detenute “Liberi Dentro“, già avviato a Livorno, dove da poco si è conclusa la prima fase (puoi approfondire qui), ed in partenza presso la Casa Circondariale di Milano Bollate, dove nel 2018-19 venne realizzato un progetto pilota di 9 mesi.

Forti dell’esperienza maturata in questi anni in altri istituti penali nell’ambito degli interventi dell’Area Giustizia, desideriamo offrire al maggior numero di persone possibile la possibilità di esplorare il concetto di essere “libere dentro”, per comprendere il vero senso della libertà e della scelta responsabile.

Questo importante sostegno ci consentirà di dare continuità a questo doppio progetto, seguendo i suoi partecipanti in un percorso mirato alla responsabilizzazione ed integrazione del passato, passaggi fondamentali per aprirsi ad una nuova prospettiva futura, affinchè il tempo della pena sia realmente finalizzato alla rieducazione, come previsto dalla Costituzione, mettendo a disposizione spunti e strumenti per un processo di profondo cambiamento, in vista del reintegro in società.

Leave a comment